ricerca e progetto

 

FINALITA’

Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei prodotti, nei processi e nell’organizzazione, anche attraverso il finanziamento dell’industrializzazione dei risultati della ricerca

PROGETTI AMMISSIBILI

Sottomisura PRODOTTO
La Sottomisura “Prodotto” finanzia l’industrializzazione dei risultati di un progetto di R&S consistente in un miglioramento di un prodotto esistente o nella creazione di uno nuovo. I progetti dovranno essere coerenti con la Strategia di Specializzazione Intelligente di Regione Lombardia.

Sottomisura PROCESSO
La Sottomisura “Processo” finanzia i progetti finalizzati all’introduzione di un metodo di produzione nuovo o sensibilmente migliorato. I progetti dovranno essere coerenti con la Strategia di Specializzazione Intelligente di Regione Lombardia.

SOGGETTI BENEFICIARI

Sottomisura PRODOTTO
1. PMI
2. Grandi Imprese con un organico inferiore a 3.000 persone

Le imprese beneficiarie dovranno avere le seguenti caratteristiche:
• iscritte al Registro delle imprese;
• aventi sede legale e/o operativa in Lombardia al momento dell’erogazione del contributo.

Nell’ambito dello stesso gruppo societario può essere presentato un unico progetto.

Sottomisura PROCESSO

1. PMI
2. Grandi Imprese con un organico inferiore a 3.000 persone

Le imprese beneficiarie dovranno avere le seguenti caratteristiche:
• iscritte al Registro delle imprese;
• aventi sede legale e/o operativa in Lombardia al momento dell’erogazione del contributo.

Nell’ambito dello stesso gruppo societario può essere presentato un unico progetto.

Regimi di aiuto

Sottomisura PRODOTTO
L’agevolazione sarà concessa nel rispetto del Regolamento dagli aiuti “de minimis” alle imprese.
L’intensità di aiuto massima, determinata in ESL, sarà pari al 100% delle spese ammissibili e comunque nel rispetto dei limiti previsti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013. Qualora la concessione di nuovi aiuti “de minimis” comporti il superamento dei massimali, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Reg UE 1407/2013.

Sottomisura PROCESSO
L’agevolazione sarà concessa in alternativa, a scelta del beneficiario:
• per le PMI e le Grandi Imprese nel rispetto del Regolamento sugli aiuti “de minimis” alle imprese.
L’intensità di aiuto massima, determinata in ESL, sarà pari al 100% delle spese ammissibili e comunque nel rispetto dei limiti previsti dal suddetto Regolamento (UE) n. 1407/2013.
Qualora la concessione di nuovi aiuti “de minimis” comporti il superamento dei massimali, nessuna delle nuove misure di aiuto può beneficiare del Reg UE 1407/2013.
• per le PMI e per le Grandi Imprese in partenariato con almeno una PMI che sostiene almeno il 30% del totale dei costi ammissibili nel rispetto del Regolamento UE che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione del trattato in particolare in relazione agli aiuti per l’innovazione dei processi e dell’organizzazione.
L’intensità di aiuto massima, determinata in ESL, sarà pari al 15% delle spese ammissibili per le grandi imprese e al 50% delle spese ammissibili per le PMI.
Non sono ammissibili i partenariati tra imprese associate o collegate.

SPESE AMMISSIBILI
Saranno ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione, purché funzionali e collegate al Progetto:
a) i costi relativi a strumentazione e attrezzature;
b) i costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne;
c) i costi relativi a immobili nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
d) le spese di personale;
e) altre spese di natura accessoria direttamente collegate alla realizzazione del Progetto calcolate forfettariamente nella misura del 15% delle spese di personale.

Le spese di cui alle lettere a) e b) dovranno costituire almeno il 70% dell’importo del Progetto.

Caratteristiche dell’agevolazione

1. Finanziamento a medio-lungo termine
2. Importo: Tra un minimo di € 300.000 e un massimo di € 7.000.000;
3. Copertura: Fino al 100% delle spese sostenute per la realizzazione del Progetto;
4. Tasso di interesse: Pari alla media ponderata dei tassi applicati alle risorse finanziarie messe a disposizione da Finlombarda e dagli intermediari convenzionati;
5. Durata: Compresa tra un minimo di 3 anni e un massimo di 7 anni incluso l’eventuale preammortamento;
6. Modalità di erogazione: fino al 70% del finanziamento concesso alla sottoscrizione del contratto di finanziamento.
7. Contributo in conto interessi: Fino ad un massimo di 250 punti base e comunque non oltre l’eventuale abbattimento totale del tasso.

DISPONIBILITA’ FINANZIARIA

Per la quota di finanziamento
Dotazione iniziale: € 100 milioni apportati da Finlombarda (a valere su risorse BEI) e da Intermediari finanziari aderenti.

Per la quota di contributo in conto interessi
Dotazione iniziale: € 10 milioni derivanti dalle risorse disponibili sull’Asse I del POR FESR 2014-2010 di Regione Lombardia – Azione I.1.b.1.2 “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell’industrializzazione dei risultati della ricerca”.

DURATA PROGETTI

Fino a 18 mesi dalla data di approvazione del provvedimento di concessione dell’agevolazione.

PRESENTAZIONE DOMANDA e ISTRUTTORIA

L’iter istruttorio delle istanze presentate dai soggetti richiedenti prevede una procedura valutativa a sportello che sarà definita in fase di approvazione del bando attuativo e il procedimento amministrativo si concluderà in un termine massimo di 180 giorni.
Potranno essere previsti iter di istruttoria tecnica semplificati nel caso di Progetti precedentemente ammessi ad iniziative regionali, nazionali e/o comunitarie volte a finanziare Progetti di R&S.