contributi a fondo perduto 2015 moda e digitaleContributi a fondo perduto 2015 per progetti delle imprese dell’economia digitale volte allo sviluppo di soluzioni e sistemi digitali in favore delle imprese del settore moda.

A chi è rivolto il bando?

I contributi a fondo perduto 2015 sono concessi a micro, piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia che svolgono un’attività classificata con i codici ATECO 2007 di cui alle divisioni 26, 27, 58, 59, 60, 61, 62, 63 e 73.

Quali progetti sono agevolabili?

Il bando agevola l’innovazione prodotta dall’economia digitale come leva capace di stimolare la competitività e il migliore posizionamento del sistema imprenditoriale legato alla moda in vista di Expo 2015.

In particolare, i progetti di investimento dovranno riguardare lo sviluppo di soluzioni e sistemi digitali a supporto di:

– nuovi modelli produttivi;
– innovazione di prodotto e di processo;
– processi logistici e di filiera anche a garanzia della tracciabilità ed originalità dei prodotti;
– e-commerce e digital-strategy;
– sostenibilità ambientale ed energetica di prodotto e di processo;
– strumenti e servizi b2b e b2c;
– strumenti e servizi per la comunicazione e la gestione dei brand, ivi incluso il così detto social media marketing;
– strumenti e servizi innovativi di distribuzione e vendita anche con particolare attenzione al fashion retail;
– tecnologie anticontraffazione.

I progetti ammessi dovranno essere ultimati entro 12 mesi dalla data di assegnazione del contributo.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

Per il Bando sono ammissibili le seguenti spese:

1) spese del personale impiegato nel progetto (anche personale dipendente);
2) servizi e consulenze su investimenti ammissibili;
3) acquisto di hardware e software specificatamente necessari alla realizzazione del progetto;
4) acquisto di licenze software  e spese per canoni relativi a servizi finalizzati agli investimenti ammissibili.

Si sottolinea che:
a) le spese per l’acquisizione di servizi devono essere effettuate sulla base di contratti redatti in forma scritta;
b) l’acquisto di hardware e software è ammissibile a condizione che gli stessi siano stati consegnati e installati presso la sede prescelta dall’impresa partner del settore moda in cui sarà implementato il progetto realizzato dall’impresa digitale ovvero in altre aree, purché indispensabili e funzionali alla realizzazione e finalità del progetto.

Agevolazione concessa dal bando

L’agevolazione concesse è un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 30.000. L’investimento minimo previsto è pari a € 10.000.

Scadenza del bando

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 19 febbraio 2015 alle ore 12.00 del 6 marzo 2015, salvo esaurimento risorse (lista d’attesa inclusa).

Procedura valutativa a sportello (di cui all’art. 5 comma 3 del D. Lgs 123/1998) secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda: il bando prevede, dopo la prenotazione del contributo e il superamento dell’istruttoria formale, la valutazione di ammissibilità tecnica del progetto effettuata da un Nucleo di valutazione.

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!