Contributi a fondo perduto innovazione prodotto e processo FrosinoneContributi a fondo perduto 2015 innovazione di processo e di prodotto delle imprese di Frosinone.

A chi è rivolto il bando?

I beneficiari dei contributi sono le micro e piccole imprese aventi una sede operativa nella provincia di Frosinone, in tutti i settori di attività economica con esclusione dei seguenti settori:
– Agricoltura, Silvicoltura e Pesca
– Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli
– Attività finanziarie e assicurative
– Attività immobiliari
– Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria
– Istruzione
– Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze
– Organizzazioni ed organismi extraterritoriali.

Quali progetti sono agevolabili?

Il Bando è rivolto alle aziende che vogliano realizzare programmi di attività tali da innalzare il loro potenziale di crescita attraverso il sostegno alle politiche di innovazione del processo produttivo e del prodotto attraverso:
– la ricerca applicata;
– il trasferimento di conoscenze ed innovazioni tecnologiche;
– l’acquisizione o la registrazione di brevetti.

Gli interventi finanziabili sono così suddivisi:
a) “MISURA A”: destinata a microimprese e piccole imprese che, alla data di pubblicazione del Bando, siano iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Frosinone da non oltre 24 mesi;
b) “MISURA B”: destinata a tutte le altre microimprese e piccole imprese regolarmente iscritte.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

Le spese ammissibili, al netto dell’IVA, devono essere sostenute in data successiva a quella di presentazione della domanda e sono le seguenti:
1. spese di personale dipendente o assunto con forme contrattuali equivalenti (ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario) nella misura in cui essi siano impiegati nel progetto e comunque entro il limite del 20% dell’importo complessivo del progetto;
2. costi per prestazioni di servizi non rivendibili, regolarmente fatturati alla società beneficiaria da società e/o professionisti specializzati in materie attinenti al programma di innovazione ammesso;
3. costi per l’acquisto di materie prime, semilavorati, prodotti finiti e materiale di consumo per la realizzazione di prototipi, modelli, ecc. se previsti nel programma di innovazione approvato e comunque entro il limite del 25% dell’importo complessivo del progetto;
4. investimenti materiali in macchinari ed attrezzature nuove di fabbrica giudicati indispensabili alla realizzazione del programma per la quota di ammortamento relativa al periodo di durata del programma di innovazione, nei limiti delle aliquote previste dalle normative fiscali;
5. investimenti immateriali (acquisizione brevetti, licenze d’uso, ecc) per la quota di ammortamento relativa al periodo di durata del programma, nei limiti delle aliquote previste dalle normative fiscali.

Agevolazione concessa dal bando

Il contributo concesso a fondo perduto è pari al 50% dell’investimento, con importo massimo di spesa pari a 40.000 euro e di contributo 20.000 euro.

Scadenza del bando: 

Le domande, redatte sull’apposito modulo (scaricabile dai siti internet www.fr.camcom.it e www.parcopalmer.it), corredate della documentazione richiesta e sottoscritte dal legale rappresentante dovranno perentoriamente essere inoltrate entro e non oltre il venerdì 17 luglio 2015 esclusivamente tramite casella di Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo PEC: promozione@fr.legalmail.camcom.it 

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!