Contributi a fondo perduto e Finanziamenti agevolati a Start-Up e imprese da rilanciare: ancora disponibili i fondi del bando Start e Restart LombardiaContributi a fondo perduto e Finanziamenti agevolati a Start-Up e imprese da rilanciare: ancora disponibili i fondi del bando Start e Restart Lombardia

A chi è rivolto il bando?

I beneficiari dei contributi :

per la Misura Start Up:
–  Aspiranti imprenditori, che completano l’iscrizione al registro delle imprese di una delle CCIAA della Lombardia, entro 90 gg dal decreto di approvazione dell’elenco dei Business Plan ammessi;
–  Start up innovative iscritte all’apposito registro presso una delle CCIAA della Lombardia;
–  MPMI iscritte al registro delle imprese di una delle CCIAA della Lombardia, da non più di 24 mesi.

per la Misura   Re Start:
–  MPMI iscritte al registro delle imprese di una delle CCIAA della Lombardia da non più di 24 mesi e derivanti da impresa preesistente (attraverso la costituzione di nuova impresa o lo sviluppo di un’area aziendale) o da lavoratori espulsi dal mondo del lavoro e/o da cooperative che rilevano attività in dismissione;
–  Impresa sociale, costituita da non più di 24 mesi, con l’obiettivo di riconversione totale o parziale di aziende in crisi;
–  PMI che, da non più di 24 mesi dalla data di presentazione della domanda, assumono un dirigente il quale realizza un investimento diretto nel capitale sociale dell’azienda di minimo 50.000 euro;
–  PMI con un piano di rilancio aziendale ammesso ai sensi del bando Por Fesr Piani di Rilancio Aziendale.

Quali progetti sono agevolabili?

Verranno presi in considerazione progetti basati su un’Innovazione di prodotto o un’Innovazione di processo!

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

– Spese generali connesse all’avvio/rilancio dell’impresa;

– Spese per investimenti legati all’avvio e rilancio dell’attività d’impresa (a titolo di esempio: investimenti e acquisto di beni strumentali per l’avvio/ rilancio dell’attività, spese di comunicazione, costi di personale, licenze di sfruttamento economico, brevetti industriali, licenze di software);

– Spese sostenute a seguito di stipulazione di un contratto di servizio con il soggetto fornitore prescelto e relative all’avvio e al rilancio dell’attività imprenditoriale.

Agevolazione concessa dal bando

Il bando prevede l’erogazione alle imprese beneficiarie di finanziamenti diretti a rimborso e di contributi a fondo perduto,come di seguito specificato:

– Contributo a fondo perduto del valore di 5.000 euro per spese generali connesse all’avvio/ rilancio dell’impresa e previa valutazione positiva del Business Plan;

– Finanziamento diretto a medio termine per il programma di investimento della durata di 7 anni, di cui 1 anno di pre-ammortamento al tasso nominale annuo di interesse pari allo 0,50 %. L’entità del finanziamento è compresa tra 15.000 e 100.000 euro, sino al 100% delle spese ammesse;

– Contributo a fondo perduto del valore massimo di 24.000 euro (30.000 euro solo per alcune imprese selezionate dall’ente) spendibile per l’acquisto di servizi di affiancamento ai percorsi di avvio/ rilancio d’impresa, presso uno o più fornitori selezionati e ricompresi negli elenchi approvati da Regione Lombardia.

Scadenza del bando: Fino ad esaurimento Fondi.

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!