Finanziamenti a fondo perduto 2015 creatività e commercioFinanziamenti a fondo perduto 2015 creatività e commercio per la valorizzazione e la creazione di allestimenti e spazi espositivi creativi da parte delle imprese operanti nel settore del commercio al dettaglio e in possesso di uno o più punti vendita.

A chi è rivolto il bando?

I beneficiari dei Finanziamenti a fondo perduto 2015 creatività e commercio sono le micro, piccole e medie imprese e le reti di imprese iscritte e attive al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio lombarde, che come attività principali svolgono una delle seguenti elencate:

a) COMMERCIO AL DETTAGLIO di tessuti per l’abbigliamento, mobili per la casa, utensili per la casa, cristallerie e vasellame, articoli per l’illuminazione, libri nuovi, articoli sportivi, natanti e accessori, articoli di abbigliamento, confezioni per adulti, bambini e neonati, calzature e accessori, pelletteria, profumeria, erboristerie, fiori e piante, fotografia e ottica, indumenti e altri oggetti usati.

b) RISTORAZIONE E ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE MOBILE: attività di ristorazione mobile; ristorazione con somministrazione anche connesse ad aziende agricole; ristorazione senza s0mministrazione con preparazione di cibi da asporto; gelaterie e pasticcerie

Quali progetti sono agevolabili?

I progetti devono essere perseguiti al fine di:

• differenziare, ampliare o meglio valorizzare l’attività merceologica core del punto vendita;
• migliorare la disposizione della merce, cioè l’organizzazione espositiva dei prodotti, in modo da attirare il cliente e agevolare il processo d’acquisto;
• ottimizzare gli spazi, renderli più fruibili e funzionali e creare un ambiente accogliente ed emotivamente gradevole in sintonia con le scelte del format o della strategia commerciale.

A tal fine possono essere utilizzati:
• allestimenti, sistemi espositivi, arredi, sistemi di illuminazione, grafica;
• vetrinistica innovativa e creativa;
• lay out creativi del negozio interni ed esterni;
• interventi di visual merchandising.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

A.1) acquisto e/o noleggio di prodotti per allestimento delle vetrine e degli spazi espositivi (sistemi di arredo, scaffali, stender, espositori, elementi di arredo e illuminazione, supporti espositivi, vetrinette, oggetti, ecc…);
A.2) spese di adeguamento delle vetrine e/o dei luoghi in cui saranno realizzati gli spazi espositivi (es. impiantistica, illuminazione, ecc…)
A.3) spese per l’acquisto di servizi e consulenze finalizzate alla realizzazione delle vetrine e/o degli spazi espositivi (es. visual merchandising, ecc…);
A.4) spese per la promozione, comunicazione e pubblicità dell’iniziativa e dei prodotti esposti (materiale di comunicazione cartacei e digitali quali cataloghi, depliant, volantini, bigliettini, cartoline; eventi di inaugurazione o altre occasioni di animazione nel punto vendita; acquisto spazi pubblicitari);
A.5) acquisto e/o noleggio di hardware e software esclusivamente funzionale alla realizzazione del progetto (es. schermi, vetrine interattive, ecc…).

Agevolazione concessa dal bando

L’agevolazione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto nelle seguenti modalità:

Interventi per un solo punto vendita:

Investimento minimo = 5000 €
Contributo massimo concedibile = 10000 €
Contributo a fondo perduto = 75% dell’importo delle spese ammissibili

Interventi per due o più punti vendita:

Investimento minimo = 7500 €
Contributo massimo concedibile = 15000 €
Contributo a fondo perduto = 75% dell’importo delle spese ammissibili

Scadenza del bando

Le domande possono essere presentate dal 04/03/2015 al 24/03/2015 (salvo esaurimento fondi in anticipo alla data di scadenza).

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!