Finanziamenti agevolati 2015 con il microcreditoFinanziamenti agevolati 2015 dedicati con  il microcredito, finalizzati al sostenimento e lo sviluppo di nuove imprese che hanno difficoltà ad accedere al sistema bancario tradizionale.
A breve il bando e le date per l’invio delle domande.

A chi è rivolto il bando?

I beneficiari delle agevolazioni sono:

1. Lavoratori autonomi (commercialisti, avvocati, medici, notai, geometri, agronomi, consulenti del lavoro, psicologi, giornalisti, architetti, ingegneri, dentisti, consulente aziendale, tributario, informatico, editoriale, web master, ecc.) titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti;

2. Imprese individuali titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti;

3. Società di persone, società a responsabilità limitata semplificata o società cooperative titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 10 dipendenti.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

I finanziamenti agevolati sono destinati a:

a) all’acquisto di beni, ivi incluse le materie prime necessarie alla produzione di beni o servizi e le merci destinate alla rivendita, o di servizi strumentali all’attività’ svolta, compreso il pagamento dei canoni delle operazioni di leasing e il pagamento delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze assicurative. I finanziamenti possono essere concessi anche nella forma di microleasing finanziario (durata massima 7 anni);

b) alla retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori (durata massima 7 anni);

c) al pagamento di corsi di formazione volti ad elevare la qualità professionale e le capacità tecniche e gestionali del lavoratore autonomo, dell’imprenditore e dei relativi dipendenti; i finanziamenti concessi alle società di persone e alle società cooperative possono essere destinati anche a consentire la partecipazione a corsi di formazione da parte dei soci (durata massima 7 anni);

d) al pagamento di corsi di formazione anche di natura universitaria o post-universitaria volti ad agevolare l’inserimento nel mercato del lavoro delle persone fisiche beneficiarie del finanziamento (durata massima 10 anni).

Agevolazione concessa dal bando

I finanziamenti non sono assistiti da garanzie reali e non possono eccedere il limite di euro 25.000 per ciascun beneficiario. Il limite può essere aumentato di euro 10.000, qualora il contratto di finanziamento preveda l’erogazione frazionata subordinando i versamenti successivi al verificarsi delle seguenti condizioni:

a) il pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse;

b) lo sviluppo del progetto finanziato, attestato dal raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall’operatore di microcredito.

Può essere concesso allo stesso soggetto un nuovo finanziamento per un ammontare, che sommato al debito residuo, non superi il limite di 25.000 euro o di 35.000 euro. Il rimborso dei finanziamenti è regolato sulla base di un piano con rate aventi cadenza al massimo trimestrale.  La durata massima del finanziamento non può essere superiore a sette anni, dieci se viene aumentato l’importo di finanziamento.

Scadenza del bando

A breve la pubblicazione del bando contenente le date per l’invio delle domande e la scadenza. 

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!