Con il bando Credito Adesso, finanziamenti agevolati assistiti da un contributo agli interessi per sostenere il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale di micro, piccole e medie imprese. Le domande di partecipazione dal 12 dicembre.

Finanziamenti agevolati liquidità impreseA chi è rivolto il bando?

Il finanziamento può essere richiesto dalle PMI singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane, con sede operativa in Lombardia da almeno 24 mesi e appartenenti ad uno dei seguenti settori di attività economica di cui alla classificazione ATECO 2007:
• settore manifatturiero – C;
• settore dei servizi alle imprese:
◦ J 62: produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
◦ J 63: attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici;
◦ M 69: attività legali e contabilità;
◦ M 70: attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
◦ M 71: attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche;
◦ M 72: ricerca scientifica e di sviluppo;
◦ M 73: pubblicità e ricerche di mercato;
◦ M 74: altre attività professionali, scientifiche e tecniche;
◦ N 78: attività di ricerca, selezione, fornitura del personale;
◦ N 79: attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse;
◦ N 81: attività di servizi per edifici e paesaggi;
◦ N 82: attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese;
◦H 49: trasporto terrestre e trasporto mediante condotte;
◦H 52: magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti;
◦ S 96.01.10: attività delle lavanderie industriali;
• settore del commercio all’ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) limitatamente a:
◦ G 46.2: commercio all’ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi;
◦ G 46.3: commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco;
◦ G 46.4: commercio all’ingrosso di beni di consumo finale;
◦ G 46.5: commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT;
◦ G 46.6: commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture;
◦ G 46.7: commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti.
• settore delle costruzioni – F;
• settore del turismo limitatamente ai gruppi con codice:
◦ I 55: alloggio

Sono previste procedure semplificate di accesso per le sole Micro Imprese e Piccole Imprese che siano in possesso dei requisiti, la cui media dei Ricavi Tipici risultante dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione, sia pari ad almeno Euro 120.000,00

Quali progetti sono agevolabili?

Per poter accedere al finanziamento le imprese devono presentare al gestore uno o più ordini di fornitura o contratti di fornitura di beni e/o servizi con le seguenti caratteristiche:
• avere un importo complessivo minimo pari a:
◦ € 30.000,00 al netto di IVA nel caso di Micro Imprese e Piccole Imprese;
◦ € 100.000,00 al netto di IVA nel caso di Medie Imprese.
• essere antecedenti al massimo di tre mesi dalla data di richiesta del finanziamento da parte della pmi;
• essere inevasi: la data prevista per la consegna dell’ultimo bene deve essere successiva alla domanda di richiesta del finanziamento;
• essere regolari: contenere tutte le informazioni relative alla fornitura (data consegna prodotti o servizi, nome del committente, ammontare fornitura, ecc…);
• non essere già stati positivamente deliberati e non rinunciati nell’ambito dell’Iniziativa Credito Adesso.

Agevolazione concessa dal bando

L’Intervento finanziario a favore delle PMI ammesse all’Iniziativa Credito Adesso è costituito da un Finanziamento e da un Contributo in conto interessi:

Finanziamento
 
Il finanziamento, erogato in un’unica soluzione, che le imprese possono richiedere è pari al 60% del valore degli ordini presentati e compreso nel seguente intervallo:
• per le micro e piccole imprese: tra 18.000 euro e 500.000 euro;
• per le medie imprese: tra 60.000 euro e 750.000 euro;

Nel caso di Accesso Semplificato, ogni singolo Finanziamento non potrà superare il 15% della media dei Ricavi Tipici risultanti dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione e, fermo restando l’importo minimo di Euro 18.000,00, non potrà superare Euro 45.000,00

Il finanziamento avrà le seguenti caratteristiche:
• periodo di rimborso: ciascun finanziamento avrà la durata di 24 o di 36 mesi, con rate semestrali e con scadenze fisse al 30 aprile e al 31 ottobre di ogni anno, senza periodo di preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa utile);
• tasso: euribor 6 mesi, più uno spread massimo tra il 3,25% e il 6% in base alla classe di rischio assegnata all’impresa;
• garanzie richieste: non è richiesta alcuna garanzia di natura reale, ivi inclusi, senza limitazioni, ogni garanzia reale, ipoteca, usufrutto, onere reale, pegno, cessione, vincolo, diritto di superficie, servitù su beni di cui il Soggetto beneficiario del Finanziamento sia proprietario o titolare di altro diritto; le eventuali garanzie potranno essere personali (ivi incluse quelle rilasciate dai Confidi) o dirette del Fondo Centrale di Garanzia per le pmi.

Contributo in conto interessi
 
A parziale copertura del costo del finanziamento è previsto un contributo in conto interesse pari all’1,25% annuo, concesso in regime de minimis.

Alle PMI Colpite dal Sisma, alle PMI Colpite dalla Tromba d’Aria, alle PMI interessate dalla chiusura della Strada Statale 36, alle PMI interessate dalla chiusura della Strada Provinciale 27 e alle PMI danneggiate dall’Embargo Russo, il contributo in conto interessi, è concesso in misura pari al 3,00% annuo.

Scadenza del bando: Fino ad esaurimenti Fondi

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente online a partire dalle ore 10.30 del 12 dicembre 2014 sul Sistema di procedura informatica.

L’istruttoria delle domande presentate è effettuata da Finlombarda e dalle Banche convenzionate ciascuna per le parti di competenza. L’Intervento finanziario verrà concesso fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

L’erogazione del finanziamento avverrà in un’unica soluzione entro e non oltre 10 giorni dalla data di sottoscrizione di apposito contratto di Finanziamento tra soggetto beneficiario e banca convenzionata. Il contributo in conto interessi verrà erogato da Finlombarda in un’unica soluzione al Soggetto beneficiario entro 45 giorni dall’erogazione del Finanziamento.

Richiedi un Finanziamento!