Finanziamenti PMI per l’accesso a piattaforme di Open Innovation nell’ambito dell’iniziativa Open Innovation Regione Lombardia.

Finanziamenti PMI per Open InnovationLa misura si propone di mettere in atto specifiche azioni, finalizzate alla creazione di un contesto adatto alla nascita di iniziative avanzate di innovazione.
Tale obiettivo è perseguito sia attraverso una serie di interventi che puntano a rendere il sistema della ricerca orientato all’applicazione dei risultati sia attraverso azioni che mirino a rendere le imprese più aperte alla collaborazione con gli organismi di ricerca e più in generale con il network di operatori del sistema dell’innovazione.

A chi è rivolto il bando?

Possono presentare domanda le MPMI (vedi articolo 3 del bando allegato):
– aventi Sede operativa attiva in Lombardia o che intendano costituire una Sede operativa attiva in Lombardia;
– operanti, con codice ISTAT ATECO primario e/o secondario, nel seguenti settori:
– manifatturiero e delle costruzioni di cui alle classificazioni ISTAT ATECO 2007 lettere C e F;
– servizi alle imprese di cui alle classificazioni ISTAT ATECO 2007 codici J62, J63, M71.11, M71.12.1, M71.12.2, M72, M74.10.1, M74.10.3 e M74.10.9;
– già costituite e iscritte al Registro delle imprese e dichiarate attive alla data di presentazione della domanda di partecipazione al Bando.

Quali progetti sono agevolabili?

I progetti di supporto all’innovazione d’impresa diretti a promuovere e sostenere l’acquisizione di servizi qualificati per sviluppare la competitività – anche a livello internazionale – attraverso la concessione di agevolazioni per l’accesso a piattaforme di Open Innovation e relativi servizi di brokeraggio.
Le attività per le quali si prevede il contributo sono:
– attività preparatorie (qualificazione della sfida);
– attività direttamente connesse con l’utilizzo della piattaforma (oggetto di accordo contrattuale con il soggetto gestore);
– attività finalizzate alla valutazione delle risposte ottenute e all’integrazione dei risultati nel progetto di innovazione.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

I costi ammissibili corrispondono ai costi per l’acquisizione di servizi e/o di consulenza prestati da soggetti esterni all’impresa.

Agevolazione concessa dal bando

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo diretto con un’intensità fino al 50% delle spese ammissibili e con un massimale di euro 20.000,00.
La dotazione finanziaria è di 500.000 €

Scadenza del bando

La domanda potrà essere presentate dalle ore 9.30 del 29 gennaio 2015 fino all’esaurimento delle risorse e comunque non oltre le ore 12.00 del 1° giugno 2015 esclusivamente per mezzo del Sistema Informativo Integrato della Programmazione Comunitaria 2007-2013 “Finanziamenti On-Line” (Sistema GEFO)

Richiedi un Finanziamento!