agricoltoreFINALITA’

L’Operazione si pone l’obiettivo di favorire l’accesso di giovani agricoltori qualificati nel settore agricolo e il ricambio generazionale e si attua su tutto il territorio della Regione Lombardia.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, in qualità di:
a) titolare di una impresa individuale,
b) rappresentante legale di una società agricola di persone, capitali o cooperativa.

Il primo insediamento deve avvenire in una impresa o in una società di cui alle precedenti lettere a) e b) che abbia nel territorio della regione Lombardia:
il centro aziendale, se esistente, costituito dagli edifici rurali indicati nel fascicolo aziendale;
– almeno il 50 % della superficie agricola utilizzata (SAU) aziendale.

I soggetti richiedenti, alla data di presentazione della domanda di premio devono:
1. essere giovani agricoltori di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 40 anni non ancora compiuti;
2. avere iniziato l’insediamento per la prima volta in un’azienda agricola non più di 12 mesi prima della data di presentazione della domanda.
3. condurre un’azienda agricola con una dimensione economica, in termini di Produzione Standard, compresa tra:
4. risultare agricoltori in attività entro 18 mesi dalla data di inizio del primo insediamento;
5. possedere un’adeguata conoscenza e competenza professionale;
6. possedere l’attestato della qualifica di imprenditore agricolo professionale (IAP)2, anche sotto condizione, rilasciato dall’Amministrazione competente;
7. presentare un Piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola che deve contenere le seguenti informazioni:
     – i dati strutturali dell’azienda;
     – la proposta progettuale di sviluppo imprenditoriale e aziendale;
     – le azioni da intraprendere per il raggiungimento degli obiettivi descritti nella proposta progettuale e l’eventuale ricorso ad altre Operazioni del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020.
8. insediarsi in qualità di titolare o legale rappresentante, assumendo tutte le decisioni organizzative e gestionali e la responsabilità di tutte le obbligazioni relative alla gestione dell’impresa o della società. L’insediamento può avvenire anche nell’ambito di una società di persone, di una società di capitali e di una società cooperativa.

9. insediarsi in una nuova impresa che non deriva dalla suddivisione, successiva al 01.01.2014, nella conduzione, tra coniugi, soggetti parenti fino al 2° grado (1° grado: Genitori – figli; 2° grado: Nonni – nipoti) o affini fino al 2° grado (Fratelli – sorelle), di un’azienda preesistente.

10. indicare nel fascicolo aziendale in Sis.Co. l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) e almeno un codice bancario IBAN validi.

GLI INCENTIVI

La dotazione finanziaria complessiva dell’Operazione è pari a € 23.000.000,00 suddivisa in otto periodi di riferimento.
E’ garantita una riserva fino alla concorrenza di € 460.000 per le domande presentate da richiedenti conduttori di aziende con più del 50% della SAU aziendale ricadente nelle aree interne selezionate dell’Alta Valtellina, e della Val Chiavenna.

L’importo del premio, in relazione alla zona dove è ubicata l’azienda in cui avviene il primo insediamento, è il seguente:
a) giovane agricoltore che si insedia in azienda agricola ubicata in zona svantaggiata di montagna € 30.000;
b) giovane agricoltore che si insedia in azienda agricola ubicata in altre zone € 20.000.
In caso di impresa/società agricola della quale assumono congiuntamente la titolarità due o più giovani agricoltori, l’importo del premio per l’azienda/società non può comunque superare i limiti di cui sopra.
I premi di cui alla presente Operazione non sono cumulabili con altre “fonti di aiuto” concesse per le medesime finalità.

FASI DI INTERVENTO
Il sostegno è erogato sotto forma di premio di primo insediamento ai giovani agricoltori come pagamento forfettario in due rate.
Il pagamento della prima rata è effettuato dopo la concessione del premio, ossia la data di pubblicazione sul BURL del provvedimento di ammissione a finanziamento.
Il pagamento della seconda rata è effettuato a conclusione del Piano aziendale, cioè alla realizzazione degli interventi previsti e al raggiungimento degli obiettivi programmati.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda può essere presentata dal giorno 22 dicembre 2015 alle ore 12,00 del 29 dicembre 2017.

Al fine dell’istruttoria delle domande e della redazione delle graduatorie, la presentazione delle domande è suddivisa in otto periodi.

La domanda deve essere presentata, esclusivamente per via telematica tramite la compilazione della domanda informatizzata presente nel Sis.Co, entro il termine di chiusura del bando previa apertura e aggiornamento del fascicolo aziendale informatizzato.

La sottoscrizione della domanda deve essere effettuata con firma elettronica mediante l’utilizzo di dispositivi per firma elettronica avanzata (quali ad es. CRS/CNS associate a PIN – cosiddetta firma debole) o con dispositivi per la firma digitale (cosiddetto sistema di firma forte rilasciata da Ente certificatore); dopo la sottoscrizione, la domanda deve essere caricata a sistema.

Nei casi in cui vi sia l’impossibilità da parte del soggetto firmatario ad utilizzare gli strumenti per la firma digitale/elettronica, è ammessa la firma autografa ed il soggetto deve:
• compilare e firmare il modulo di autocertificazione generato da Sis.Co. relativo all’impossibilità di utilizzo degli strumenti di firma digitale;
• scaricare e firmare la domanda in formato PDF;
• caricare a sistema la domanda firmata con modalità autografa, il modulo di autocertificazione e copia della carta d’identità in corso di validità.

Entro la data di chiusura dei periodi di riferimento per la presentazione delle domande il richiedente può modificare la domanda di aiuto presentata.