Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Lombardia. Operazione 3.2.01

prodotti di qualità

 

FINALITA’

L’operazione ha la finalità di migliorare la conoscenza dei prodotti tutelati da sistemi di qualità riconosciuti a livello comunitario o nazionale, ponendosi i seguenti obiettivi:

  • sostenere i programmi di attività di informazione e promozione della qualità dei prodotti rivolti ai cittadini e svolti dagli organismi che rappresentano i produttori che partecipano ai sistemi di qualità;
  • migliorare la conoscenza sulle caratteristiche dei prodotti tutelati e certificati da sistemi di qualità;
  • ampliare e valorizzare il mercato di tali prodotti, promuovendone l’immagine verso i cittadini e i diversi operatori del mercato;
  • valorizzare gli aspetti economici e commerciali delle singole produzioni.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva dell’operazione è pari a € 2.500.000,00.

PROGETTI AMMISSIBILI

Il sostegno è relativo ad attività riguardanti i prodotti rientranti nei regimi definiti dal bando, la cui area di produzione ricade in Lombardia.

Le attività di informazione e promozione devono essere attuate all’interno dell’Unione Europea.

Sono ammissibili al sostegno i programmi di informazione, promozione e pubblicità nel mercato interno relativi esclusivamente ai prodotti rientranti in un regime di qualità previsto:

  • favoriscano la conoscenza delle caratteristiche principali dei prodotti di qualità, gli elevati standard di benessere animale, le caratteristiche chimiche, fisiche, organolettiche e nutrizionali, le specifiche modalità di produzione, l’elevato grado di sostenibilità ambientale connessi al sistema di qualità e la sicurezza igienico sanitaria;
  • favoriscano la loro diffusione e commercializzazione in Italia e/o all’estero.

Sono ammissibili le seguenti tipologie di azioni:

  1. Azioni di informazione
  2. Azioni promozionali
  3. Organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni;
  4. Azioni promozionali a carattere pubblicitario

I programmi di informazione, promozione e pubblicità devono riguardare attività da realizzare dalla data di presentazione della domanda al 30 giugno 2018.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di finanziamento i seguenti soggetti:

  • Consorzi o associazioni di produttori biologici.
  • Consorzi di tutela dei prodotti DOP e IGP incaricati dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ai sensi dell’art. 14 della legge 526/99. Sono esclusi i consorzi di tutela dell’Olio DOP
  • Consorzi di tutela dei vini a denominazione riconosciuta ai sensi dell’art 17 del D.lgs. 61/2010 e successive modifiche, singoli o associati, e loro associazioni regionali.
  • Associazioni di produttori di “sistema di qualità di produzione integrata”.
  • Associazioni di produttori di “sistema di qualità nazionale zootecnia”.
  • Aggregazioni di soggetti sopra elencati.

I soggetti richiedenti devono avere tra le proprie finalità statutarie la promozione dei prodotti di qualità e possono presentare soltanto una domanda di contributo nel periodo di applicazione del bando.

Le aggregazioni devono avere forma giuridica societaria di raggruppamento temporaneo (Associazione temporanea di imprese – ATI, o Associazione temporanea di scopo – ATS) costituito o da costituirsi.

In questo caso, uno dei partner funge da capofila e, come tale, presenta la domanda di contributo in nome e per conto di tutti i partner.

In caso di aggregazioni non ancora costituite, la domanda deve essere presentata dal soggetto designato a capofila nell’atto di impegno a costituire il raggruppamento.

I componenti dell’ATI/ATS possono presentare soltanto una domanda di contributo nel periodo di applicazione del bando, pertanto non possono presentare altre domande come beneficiari singoli.

CONDIZIONI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il sostegno è concesso unicamente ai soggetti che svolgono attività di informazione e promozione riferita ai regimi di qualità indicati nelle disposizioni attuative dell’operazione 3.1.01 approvate con decreto n. 982 del 16 febbraio 2016:

  1. Produzione biologica
  2. Protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d’origine dei prodotti agricoli e alimentari (DOP e IGP), ad esclusione dell’Olio d’oliva
  3. Denominazioni di origine e indicazioni geografiche del settore vitivinicolo iscritte nel registro
  4. Sistema di qualità nazionale di produzione integrata
  5. Sistema di qualità nazionale zootecnia

Nel caso di produzioni a carattere interregionale per i sistemi indicati ai punti 2) e 3) la percentuale di prodotto di qualità riferibile ai richiedenti ottenuta in Lombardia deve essere pari almeno al 30% del totale della produzione certificata nel 2015.

Le attività di informazione e promozione realizzate dai soggetti riguardanti i regimi di qualità dell’Olio di oliva, come previsto dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, sono finanziate esclusivamente tramite l’OCM di settore.

SPESE AMMISSIBILI

Nell’ambito dei progetti, sono considerate ammissibili le voci di spesa sotto elencate:

  • Azioni promozionali a carattere pubblicitario:
  • Azioni promozionali:
  • Azioni di informazione:
  • Organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni
  • Spese generali
  • Personale non dipendente

Le Spese generali comprendono le spese per le attività di progettazione e gestione del progetto fino ad un importo massimo del:

  • 4 % per spese di progetto di cui alle lettere precedenti ammesse a finanziamento comprese tra € 30.000,00 e € 100.000,00, IVA esclusa;
  • 3 % per spese di progetto di cui alle lettere precedenti ammesse a finanziamento comprese tra € 100.001,00 e € 200.000,00, IVA esclusa.

Per ogni domanda la spesa massima ammissibile a contributo è pari a € 200.000,00, IVA esclusa, mentre la spesa minima ammissibile è pari a € 30.000,00, IVA esclusa.

GLI INCENTIVI

L’aiuto è concesso in conto capitale.

Il contributo è pari al:

  • 70% della spesa ammessa per azioni di informazione, promozionali e organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni – azioni 1, 2 e 3;
  • 50% della spesa ammessa per azioni promozionali a carattere pubblicitario – azione 4.

Per iniziative che riguardano le produzioni dei sistemi indicati ai punti 2) e 3) dei progetti ammissibili ottenute sul territorio di più Regioni o Province Autonome, la quota del contributo sarà proporzionale alla percentuale di prodotto certificato ottenuto sul territorio della Regione Lombardia.

Per le iniziative riguardanti gli altri sistemi di qualità il contributo viene concesso interamente.

Il contributo di cui alla presente Operazione non è cumulabile con altri contributi pubblici concessi per i medesimi interventi, di seguito definiti altre “fonti di aiuto”.

PRESENTAZIONE DOMANDA

La domanda può essere presentata dal 20 settembre 2016 fino alle ore 12.00 del giorno 14 novembre 2016.