Contributi a fondo perduto innovazione LombardiaContributi a fondo perduto innovazione prodotto, processo e servizio per le imprese Lombarde

A chi è rivolto il bando?

Sono ammissibili le MPMI con almeno una sede operativa in Lombardia e iscritte al registro delle imprese da almeno 1 anno, che esercitano un’attività economica classificata con codice ATECO 2007 primario e/o secondario, nei seguenti settori:
i il settore manifatturiero e delle costruzioni di cui alle classificazioni ATECO 2007 lettere C e F;
ii. il settore dei servizi alle imprese di cui alle classificazioni ATECO 2007 codici J62, J63, M71.11, M71.12.1, M71.12.2, M72, M74.10.1, M74.10.3 e M74.10.9

Quali progetti sono agevolabili?

Il bando sostiene le iniziative che riguardano lo sviluppo di interventi diretti a favorire l’innovazione delle MPMI, accrescendo le conoscenze funzionali all’innovazione di processo, di prodotto, di servizio e/o organizzativa, anche attraverso lo scambio di competenze con le grandi imprese e gli organismi di ricerca.

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

Le voci di spesa ammissibili sono le seguenti:
a) Spese di personale dipendente e non relative a ricercatori, tecnici e altro personale impiegati per la realizzazione del progetto (max 60% del totale dei costi);
b) i costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza o di una grande impresa che svolga attività di ricerca, sviluppo e innovazione in una funzione di nuova creazione nell’ambito dell’impresa beneficiaria e non sostituisca altro personale;
c) costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato;
d) costi dei servizi di consulenza esterna e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per acquisire competenze specialistiche finalizzate alla realizzazione del progetto (ad esempio costi per la progettazione, per check up tecnologici e organizzativi, per consulenze specialistiche legate allo sviluppo di innovazioni di prodotto, processo e organizzative all’interno dell’impresa, ecc..);
e) costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi direttamente imputabili al progetto.

Le spese sono ammissibili se fatturate e/o sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro il 31 dicembre 2015.

Agevolazione concessa dal bando

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari all’80% dei costi ammessi, con un contributo massimo di 50.000 euro.

Scadenza del bando: 15/07/2015 salvo esaurimento risorse.

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!