Veneto: Contributi a fondo perduto 2015 laboratori digitaliIn Veneto, contributi a fondo perduto 2015 per laboratori digitali denominati Fab Lab

A chi è rivolto il bando?

Beneficiari del bando sono i laboratori digitali (FabLab) già esistenti o di nuova costituzione, aventi le seguenti forme giuridiche:
– imprese private (quali imprese individuali, società cooperative, società di persone e società di capitali) che siano costituite con iscrizione al registro delle imprese e che siano attive;
– organismi di formazione accreditati dalla Regione del Veneto secondo quanto previsto dalla L.R. 19/2002;
– scuole secondarie superiori riconosciute dal MIUR;
– musei pubblici o privati;
– associazioni, fondazioni e altre istituzioni di carattere privato registrate, ai sensi del DPR n. 361/00 con personalità giuridica.

Tutti i beneficiari devono:

1. avere sede operativa in Veneto, già attiva e funzionante alla data di pubblicazione del bando o, per i soggetti di nuova costituzione, impegnarsi ad attivarla entro n. 30 giorni dalla data di comunicazione dell’ammissione a contributo del progetto presentato;

2. avere la disponibilità di locali idonei all’apertura al pubblico da destinare alle attività proprie del FabLab, i quali risultino conformi alle prescrizioni di legge in materia di igiene e sicurezza;

3. aver individuato un o più “gestori” del laboratorio digitale FabLab ( c.d.“Fabber”).

Quali progetti sono agevolabili?

Verranno presi in considerazione progetti relativi a:

Quali sono le spese ammissibili dal bando?

partire dal 01 AGOSTO 2014 e  sostenute entro e non oltre il 31 MARZO 2017 per la costituzione e il funzionamento del laboratorio digitale fino all’ammontare massimo finanziabile e rientranti nelle seguenti categorie:
– spese per avvio attività (spese notarili, fideiussione, ecc.);
– spese per acquisto, noleggio e/o leasing di macchinari ed attrezzature;
– spese per acquisto di materiale e parti componenti per l’autoproduzione dei macchinari;
– spese di assistenza e manutenzione dei macchinari del FabLab per la durata del progetto;
– spese materiali di consumo;
– spese per attività di predisposizione dello spazio (es. cablaggi, sistemi di aspirazione, etc);
– spese di affitto locali;
– spese di personale direttamente coinvolto nella gestione del FabLab;
– spese di formazione per il personale direttamente coinvolto nella gestione del FabLab;
– spese per le attività di animazione (es. organizzazione eventi, seminari, esperti etc) e comunicazione del FabLab (es. sito internet, pubblicità online e offline, etc).

Il budget del progetto presentato dovrà rispettare i seguenti limiti:
– fino al 10% per le attività di predisposizione dei locali del laboratorio digitale;
– fino al 50% per l’acquisto e/o noleggio/leasing/noleggio a lungo termine, dei materiali e delle attrezzature necessarie alla realizzazione del FabLab;
– fino al 40% per le risorse umane dedicate alla gestione del FabLab;
– almeno il 20% dedicato ad attività di animazione e comunicazione (quali l’organizzazione di eventi, workshop, manifestazioni dedicati alla formazione e all’acculturazione sulla produzione digitale).

Agevolazione concessa dal bando

La Regione finanzierà l’80% del costo di realizzazione di un FabLab fino ad un massimo di Euro 100.000 per singolo progetto finanziato.  I progetti finanziati dovranno avere una durata di n. 18 mesi, a partire dalla data di concessione del contributo così suddivisi:

1) massimo n. 4 mesi iniziali di set-up/implementazione;
2) almeno n. 14 mesi di funzionamento ed attivazione.

Scadenza del bando: 23/03/2015Veneto: Contributi a fondo perduto 2015 laboratori digitali

Pubblicazione nel Bollettino Ufficiale Regione Veneto (BURV):  n. 14 del 06/02/2015
Data Pubblicazione nel Web:  06/02/2015

Contattateci o compilate il form per avere ulteriori informazioni e per valutare l’ammissibilità del vostro progetto di investimento al presente bando.

Richiedi un Finanziamento!